Visualizzazione post con etichetta dono. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta dono. Mostra tutti i post

lunedì 13 agosto 2018

Si cambia, eccome si cambia!

Tutti noi siamo il frutto delle nostre esperienze pregresse. Positive o negative che siano state sono sempre esperienze. 

Poco prima di aprire questo blog mi ero appena scoperta e accettata slave. Con grosse difficoltà. Avevo una convinzione errata che si contrapponeva con quello che sentivo, con quello che facevo. Per certi versi anche nelle mie relazioni vanilla mi ero sempre comportata un po' da slave, semplicemente perchè era "la mia normalità". Ma ero convinta di non poter essere tale perchè ho un carattere forte, stracciaballe, indipendente e autonomo, di indole poco remissiva. 
Grazie a Master Djablo e Alexia ho capito che una slave è così. Deve avere la forza, il carattere e la personalità per affrontare certe sfide con se stessa. 


Eh si, perchè donarsi non è una passeggiata. Vuoi vincere facile? Ok, essere slave non è cosa adatta a te. 

E' semplice e poco costruttivo donare quello che ci piace. Nonchè noioso temo.
Discorso diverso è donare quello che non ci piace. O che non ci ispira.

La "grandezza" del Master sta proprio in questo. Portare la/le propria/e slave a fare, e successivamente apprezzare quello che non avrebbe/ro mai pensato di poter fare. E desiderarlo e goderne.

Una cosa (anzi più di una, ma le tratterò in altri articoli) l'ho capita proprio in questi ultimi giorni.



E' un difetto che ho avuto per diversi anni della mia esistenza e che pensavo di essere riuscita a cambiare. E' una "forma mentis" difficile da debellare. E' necessario lavorare molto su se stessi.
Ultimamente è stato fondamentale l'apporto di M. nel farmi notare (inconsapevolmente) che forse in un caso ci sono "ricascata".

Ho sempre fatto le cose in funzione degli altri. Buona parte delle mie sfide sono state per ricevere quel "brava" che non è mai arrivato. 

Ho imparato a dipingere su vetro, a disegnare, a intrecciare e annodare fili di cotone per farne braccialetti, sempre più complessi di volta in volta, ho imparato a suonare qualche strumento musicale, ho superato esami universitari. 
Mai una volta che arrivasse quel "brava": più spesso era "bello" oppure, nel caso degli esami, "hai fatto il tuo dovere".
La cosa più struggente è che seppur tutte queste cose imparate poi mi piacesse farle, una volta riuscita nel mio intento senza ricevere quell'approvazione, perdevano il mio interesse. 
Impara l'arte e mettila da parte, mi dicevo... bella cagata. 
Eccome se l'ho messa da parte.... non erano più sfide con me stessa, ero arrivata e non avevo nemmeno ottenuto il complimento. 

Al che ho iniziato a fare quello che sapevo non sarebbe stato approvato. Probabilmente per ribellione.
Ho imparato ad usare il computer quando mi si diceva "è una perdita di tempo", ho imparato a far candele quando mi si diceva "cosa le fai a fare visto che al supermercato costano nulla e fanno lo stesso effetto delle tue?".
No le mie sono artigianali, sono fatte con passione e con prodotti selezionati, di qualità migliore e più durature, sono personalizzabili, e grazie alla mia conoscenza del computer riuscii a fare un catalogo, e in breve tempo ad avere il mio piccolo business. 
Non le faccio più dal 2003. Nonostante una parte del mio garage sia ancora dedicata a tutte le attrezzature. Ma è una passione mia, rimasta tale. 

Sono riuscita, nel tempo, a debellare in me questa "ricerca di approvazione", credendo maggiormente in me stessa, nelle mie idee e nella mia forza interiore, nelle mie scelte e decisioni, valutando l'eventuale opinione altrui, se interessante e nel caso, anche mettendomi in discussione. Perchè si impara sempre attraverso un sano confronto. 

Con un eccezione, la seguente.

Arriva il BDSM nella mia vita e, senza fare tutta la cronistoria, la mia prima appartenenza. Purtroppo in questo caso mi sono ritrovata nuovamente a fare le cose in funzione di quel "brava cagna" che di tanto in tanto mi arrivava riempiendomi il cuore di emozione. Ho fatto diverse cose che non pensavo avrei mai fatto. 
Ci si rafforza, si cambia, ci si mette in gioco per una persona. 
Ricordo ancora che, a seguito di uno sbaglio, un giorno, lui sparì per una settimana. Al suo ritorno, camminavo sulle uova, timorosa di dire, parlare, fare. Fu a seguito di quell'avvenimento, che, per timore di perderlo, iniziai ad annullarmi (o iniziò lui ad indurmi a farlo??). Lui probabilmente aveva ottenuto il "suo giochino" ma io.. stavo crescendo?
E' un rapporto malato se è cosi. E' unilaterale. In questo modo ci si annulla e basta. Si scoprono forse, delle preferenze in alcune pratiche che prima non si avevano, ma non vi è una reale crescita. Si diventa una marionetta. 

No! Non deve essere così. (Grazie anche a M. che, probabilmente ignaro di tutto ciò, mi ha aiutata a raggiungere una consapevolezza che aveva iniziato a prendere forma un anno fa e che è molto più chiara oggi). 

Ci si rafforza, si cambia, ci si mette in gioco con una Persona.
E' crescita insieme. E' trovarsi oggi in un modo ed essere diversi insieme entrambi domani. E' un cammino. E' valorizzare vicendevolmente la natura l'uno dell'altra. 
E' qui che il dono ha senso. Perchè è qui che il dono è realmente reciproco. 

E siamo arrivati al punto di partenza. Ogni esperienza ci cambia, eccome se ci cambia. 
Al termine di quell'appartenenza ho raccolto i pezzi di me. 
Non combaciavano più come prima, ero diventata qualcosa di diverso. 
Chi? Dovevo comprenderlo da sola.


Mi sono concentrata su quello che ho dato "per" lui, ma non su quello che ha dato lui a me.
Ebbene, credo proprio che lui mi abbia dato pochissimo. Ha preso. Mi ha privata. Quello si, manipolandomi, ed io scema che gliel'ho permesso. 
Nonostante tutto, però, oggi sono più consapevole della mia natura. Ho solo errato nel scegliere la persona.



Quindi ringrazio anche lui, vah... perchè è a causa sua che oggi scelgo di evitare persone come lui. 
Ed è grazie al mio cammino di introspezione che ho compreso meglio me stessa, convinta di essere pronta, ora. Pronta a danzare. 

Un mese dopo essermi offerta feci il test che molti conoscono dal sito http://bdsmtest.org/ , per poi ripeterlo recentemente. 
Non so la reale attendibilità di quel test, ma qualcosa vorrà pur dire.. 

 

E quello che sarà in futuro???

Vedremo..... 
Intanto in questa torrida estate io mi sento cosi..... 🐽 🐷🐽